« A M O R
V I N C I T
O M N I A »
Credit
“Bright eyes"

-Sara, stanotte ti ho vista un po’ triste, come mai?
-E’ lui, è per lui. Mi manca così tanto..
-Sara, ma tu hai solo diciassette anni, fidati di me. Tra un po’ di tempo penserai a tutto questo e ci riderai su..ogni grande amore alla tua età si rivelerà solo una cotta adolescenziale! Stammi a sentire, non ci pensare. Che poi chi è questo lui? Come si chiama?
-Marco, si chiama Marco. Ah e comunque, lui non lo è.
-Lui non lo è? Lui non è cosa?
-Una cotta adolescenziale. Toglitelo dalla mente, stai parlando di tutt’altro.
-Quanto sei carina, mi ricordi proprio me alla tua età..sei così bella, non dovresti stare male per lui, lui non ti merita. Ne troverai un altro, uno più bello, più intelligente, più dolce, più acculturato..Che poi alla fine questo Marco chi è? Lo conosco?
-Puoi ripeterlo?
-Ah? Cosa?
-Quello che hai appena detto, vuoi che ti dica chi è?
-Certo, chi è Marco?
-Se vuoi che ti dica chi è Marco prima di tutto devi toglierti dalla mente qualsiasi principio di un paragone, mi spiego meglio. Marco non è semplicemente il ragazzo di cui mi sono innamorata due anni fa, risponderti così sarebbe descrivere la più piccola parte della percezione che ho di lui.
Marco è l’nsicurezza, si esatto. Marco per esempio è la mia insicurezza quando lo vedo, è la voce che mi trema e gli occhi che non riescono a guardarlo fisso per più di dieci secondi. Marco è la paura, la mia paura di sbagliare a parlare, a muovermi, a essere, a vivere…quando lui non c’è. Marco poi è l’attesa, è la speranza, Marco è la giustizia. Io non solo sento giusto il mondo quando lui c’è, io sento giusta me. Sento tutti i miei difetti farsi il nulla, è come se la mia vita fosse paragonabile a un attacco di asma, lui è il mio inalatore. Marco è il mio inalatore. Marco è la mia cura, la mia calma, la mia armonia.
Marco è il coraggio, è la mia forza di riprendermelo contro tutti e tutto dopo che il mondo ci aveva distaccato, Marco è ogni volta in cui non mi sento abbastanza bella, Marco è ogni brivido che mi percorre dentro quando ripenso al modo in cui mi faceva sua. Marco è il modo in cui so sorridere oggi, lui è ogni lacrima, è ogni pianto disperato, è ogni minima forma di dolore che provo. Marco è il suo sorriso quando mi strinse a sè per la prima volta un anno fa, è il modo in cui mi disse “Ti amo” con la voce che gli tremava perchè gli stavo troppo addosso. Marco è questa fitta nello stomaco, è il fatto che questa fitta nello stomaco la provo sempre, se ripenso a lui che vuole lei. Marco è la sofferenza che abbiamo provato quando ci siamo lasciati, si entrambi, l’abbiamo provata entrambi. Lui è anche il mio più grande rimpianto, perchè a volte, anzi spesso, forse un po’ troppo spesso, io ci penso sai? Io ci penso, penso al fatto che se avessi lottato per lui quando ancora tremava per me, magari adesso non avrei perso la mia più grande occasione. Marco è la mia più grande occasione. E’ il suo sguardo che evita il mio quando io tutt’oggi lo guardo con gli stessi occhi di allora. E’ tutte le volte in cui mi sono sentita felice, ma felice da morire. Marco è allegria, è semplicità, è follia pura. E’ il sole dopo una tempesta. E’ il mio sole, è la mia anima, è la vita che darei per salvare la sua. Marco è il fatto che tu non puoi saperlo chi è Marco. Marco sei tu, sei tu che non puoi neanche solo immaginare cosa sia lui per me, è la tua ignoranza, quando mi dici che è solo una cotta adolescenziale, è la tua ignoranza anche quando mi dici che passerà. Ed è per questo che sono triste, sono triste perchè è Marco. Perchè si tratta di lui. Perchè mi manca nel corpo, addosso, negli occhi, sulla pelle, nelle mani, ovunque. Mi manca quì, adesso, vicino a me. E ti prego..ti prego. Convincimi che forse un giorno avrai ragione tu, convincimi che lui è davvero un capriccio, che la sua assenza non fa poi tutto questo male. Ti prego, convincimi. Perchè io ho paura che non ci riuscirai. Ho davvero paura che avrò ragione io per sempre. Mi fa paura il mondo senza lui.

sonosolounerroredanoncommettere:

"Leggiamo storie perchè cerchiamo la nostra"
''Ma anche i più grandi iceberg si dovranno sciogliere quando incontreranno il loro sole.''
-Cenedobbiamoandareviatutti (via cenedobbiamoandareviatutti)
976 notes / reblog
Back home..‪♡
tumimanchisempre:

"Perché vi create da soli sofferenza?"
- vikarak on Facebook
silenzioseurladisperate:

maniruvide:

loverdosx:

corrichenonciprendono:

Faceva la stessa identica cosa.

muoio

che amore, dios.

Dylan♡
''Non vi piacerà tutto quello che studiate. Non farete amicizia con tutti i professori.
Non tutti i compiti vi sembreranno così fondamentali. E non avrete necessariamente successo al primo tentativo. È giusto così. Alcune tra le persone di maggior successo nel mondo hanno collezionato i più enormi fallimenti. Il primo Harry Potter di JK Rowling è stato rifiutato dodici volte prima di essere finalmente pubblicato. Michael Jordan fu espulso dalla squadra di basket alle superiori e perse centinaia di incontri e mancò migliaia di canestri durante la sua carriera. Ma una volta disse: «Ho fallito più e più volte nella mia vita. Ecco perché ce l’ho fatta».''
-

Barack Obama  (via nonsorridermipiutiprego)

Obama potterhead, piango.
Lo amo

(via mi-apro-alla-chiusura)

11,624 notes / reblog
''L’amore vince quand’è il momento.''
-(via mostrielividiiononsosalvarmi)
76 notes / reblog